Nanoleaf Light Panels - LUCE SMART che viene dal FUTURO - Recensione

Scritto da Giuseppe.

Nanoleaf Light Panels - La LUCE SMART che viene dal FUTURO - Recensione
View Comments

Oggi andiamo a guardare più da vicino uno di quegli oggetti che rendono smart e abbelliscono sensibilmente la vostra casa, il vostro ufficio o la vostra attività commerciale. Stiamo parlando di Nanoleaf Light Panels, conosciuto anche come Nanoleaf Aurora, una soluzione per illuminare gli ambienti con in più il vantaggio di essere non solo modulare ma anche molto smart.

 

VIDEO RECENSIONE

CONFEZIONE E ACCESSORI

La confezione si presenta davvero ben fatta, per entrambi i prodotti: lo Smarter Kit Nanoleaf Light Panels, che contiene 9 pannelli, e l’espansione, che ne contiene 3. All’interno della confezione principale troviamo i pannelli modulari, il trasformatore con presa europea ed inglese (fornite entrambe), il controller dei pannelli, adesivi 3M per il fissaggio alle pareti e i connettori.

Nella confezione dell’espansione da 3 moduli troviamo invece i pannelli, adesivi e connettori.

Nanoleaf Light Panels Design 2
Nanoleaf Light Panels Design 3
Nanoleaf Light Panels Design 4
Nanoleaf Light Panels Design 5
Nanoleaf Light Panels Design 6

DESIGN E MATERIALI

I pannelli modulari di Nanoleal Light Panels / Nanoleaf Aurora si presentano robusti, di forma triangolare, morbidi al tatto e realizzati in plastica opaca: questo consente una diffusione uniforme della luce una volta accesi. Inutile dire che si prova la sensazione di essere nel futuro nel maneggiare questi pannelli così singolari, un'emozione che non si prova con soluzioni concorrenti come le luci Yeelight o Philips Hue. Ogni pannello ha sul retro 3 innesti per i connettori, a seconda delle differenti combinazioni di pannelli che vogliamo utilizzare.

 

Il controller, che possiamo inserire in qualsiasi punto della nostra composizione, è dotato di un connettore integrato. Ha la stessa realizzazione in plastica bianca dei pannelli ed ha una luce LED, che serve ad indicare lo stato dei pannelli: attivo, in fase di collegamento. Ci sono inoltre due pulsanti: uno per accendere/spegnere il dispositivo ed uno per ruotare tra le varie ambientazioni di colore disponibili di default.

 

HARDWARE

Ecco in breve le caratteristiche dei pannelli Nanoleaf Light Panels / Nanoleaf Aurora:

- Temperatura colore: 1200-6500K

- Consumo energetico (per pannello): 0.5-2W

- Consumo energetico massimo (alimentatore): 60W

- Numero max pannelli: 30

- Configurazione canale colore: RGBW

- Protocollo di comunicazione: WiFi b/g/n single-band

- Ciclo di vita: 25000 ore

- Dimensioni: 21 cm altezza, 24 larghezza

- Peso (per pannello): 210 grammi

 

MONTAGGIO

Il montaggio dei pannelli Nanoleaf Light Panels / Nanoleaf Aurora è davvero semplicissimo. La voglia di vedere subito in azione i pannelli è davvero tanta, ma vi consigliamo di prendervi una pausa e scaricare sul vostro smartphone la companion app per scegliere come posizionare al meglio le vostre luci smart. Potete scaricarla sul Play Store o sull’App Store, e si chiama semplicemente Nanoleaf

Grazie a questa app potrete pianificare il layout dei vostri pannelli. Basta aprire l’applicazione e dal menù principale selezionare Assistente di Aurora Layout. All’interno del creatore di layout aggiungiamo il numero disponibile di pannelli (nel nostro caso 12) e tappando e trascinando i pannelli potremo configurarli nel modo che preferiamo. Una volta terminata la configurazione possiamo sfruttare la realtà aumentata per posizionare i nostri pannelli ed avere una discreta approsimazione di quella che sarà la configurazione finale.

 

Nanoleaf Layout Assistant
Nanoleaf Layout Assistant 2
Nanoleaf Layout Assistant 3
Nanoleaf Layout Assistant 4
Nanoleaf Layout Assistant 5

Tappiamo sull’icona centrale in basso e ci troveremo di fronte all’attivazione della fotocamera. Vi verrà chiesto di scaricare e stampare un QR Code, che servirà per far riconoscere all’app il vostro tipo di pannello. In alternativa potete anche scaricare il QR Code su di uno smartphone o tablet e posizionarlo in giro per la stanza: la fotocamera, unitamente ad un algoritmo in realtà aumentata, farà comparire il vostro layout in qualunque parte voi desideriate, a patto di riprendere il foglio o lo schermo con il QR Code.

 Una volta deciso il layout, è il momento di sporcarsi le mani. Consigliamo di utilizzare 3 adesivi per fissare ogni pannello, da posizionare negli angoli. L’adesivo è molto forte, ma vale la pena eliminare le impurità dalle superifici in cui vogliamo posizionare i pannelli. Posizionamo un pannello, inseriamo il connettore lungo il lato in cui desideriamo inserire un altro pannello, facendo attenzione a posizionarlo correttamente, e così via. Una volta terminato il posizionamento dei pannelli possiamo finalmente collegare il controller. Possiamo posizionarlo dove ci pare, è indifferente.

 

SOFTWARE

All’interno dell’app è possibile gestire in modo smart tutti i pannelli, con una libertà di azione a 360°. E’ possibile selezionare una delle modalità ambientazione di colore preimpostate, creare scene proprie oppure selezionare la modalità monocolore. In questo caso possiamo settare anche i pannelli con luce fissa bianca, con temperatura regolabile tra i 1200-6500K. 

Nella modalità Cruscotto possiamo scegliere la luminosità generale dei pannelli attraverso la barra posta in alto e se attivare o disattivare le luci da remoto. Nella sezione scopri possiamo scaricare nuove scene, sia proposte da Nanoleaf che create dalla community: ogni possessore può liberamente creare la propria scena dinamica, impostando che tipo di colori debbano essere visualizzati e la modalità, C’è da giocare un pò con i settaggi, ma è molto divertente scoprire e calibrare perfettamente una scena personale, a seconda del proprio umore o dell’utilizzo finale: che sia durante lo studio, il lavoro, la lettura di un libro o per scatenarsi in una danza sfrenata, ce n’è per tutti i gusti.

 

Nanoleaf Light Panels App
Nanoleaf Light Panels App 4
Nanoleaf Light Panels App 2
Nanoleaf Light Panels App 3

E’ presente anche un tab Ritmo che però necessità del modulo Nanoleaf Aurora Rhythm / Rhythm Module: è un piccolo dispositivo che va collegato fisicamente ai pannelli e che attraverso l’analisi del suono trasformare Nanonleaf Light Panels in una vera e propria discoteca. Le luci cambieranno rapidamente a ritmo di musica, e l’effetto “wow” è assicurato. Discuteremo del modulo Rhythm in un articolo di approfondimento a parte, aggiornando la recensione con il link una volta che sarà completato.

 Infine c’è il tab Gruppo, utile se avete acquistato o avete intenzione di acquistare più di un prodotto Nanoleaf, e che consente la gestione in contemporanea di più dispositivi. Necessario per creare spettacolari effetti di luce, anche con pannelli o bulbi posti in stanze differenti. Una chicca per veri esperti smanettoni: grazie all’integrazione con IFTTT è possibile creare molte combinazioni attraverso i vari trigger. Ad esempio accendere le luci automaticamente quando si entra in casa o in una stanza, far lampeggiare i pannelli in un determinato colore al ricevimento di una chiamata o un’email e tanto altro ancora. Nanoleaf Light Panels / Nanoleaf Aurora è perfettamente compatibile con HomeKit di Apple, Android e Amazon Echo / Echo Dot.

 

ESPERIENZA D’USO E UTILIZZO

I pannelli di luce Nanoleaf possono essere utilizzati anche senza l’ausilio dell’app per smartphone/tablet. Tutto quello di cui avete bisogno è una presa di corrente a cui collegare l’alimentatore che fornisce corrente al controller, e di conseguenza ai pannelli. Grazie ai due pulsanti presenti sul controller possiamo accendere o spegnere i pannelli, e con il pulsante posto più a destra scorrere tra le varie scene preimpostate di default, o quelle che abbiamo aggiunto sull’app: le scene verranno salvate in memoria per essere richiamate.

 

Nanoleaf Light Panels Aurora In Action
Nanoleaf Light Panels Aurora In Action 2
Nanoleaf Light Panels Aurora In Action 3
Nanoleaf Light Panels Aurora In Action 4
Nanoleaf Light Panels Aurora In Action 5
Nanoleaf Light Panels Aurora In Action 6

Un prodotto quindi Plug & Play, che garantisce un effetto davvero spettacolare anche a chi non vuole utilizzare l’app per sfruttarne al massimo le capacità. Rispetto a prodotti concorrenti come Philips Hue e Yeelight, che offrono bulbi, lampade o strisce LED smart, non c’è paragone: Nanoleaf Light panels vince per design, luminosità, capacità di stupire e personalizzazione infinita. Sembra di essere tornati bambini e giocare con i Lego, pianificando accuratamente il layout dei pannelli attraverso l’app oppure semplicemente alla vecchia maniera, provando e riprovando a mano fino ad ottenere il risultato voluto. Inutile dire che la soddisfazione di vedere il proprio disegno prender vita, perfezionarlo e infine goderselo mentre magari si è a lavoro al proprio PC non ha prezzo.

 

IN BREVE

I pannelli Nanoleaf Light Panels / Nanoleaf Aurora sono uno dei gadget tecnologici che più mi ha stupito sin dal loro annuncio, due anni fa or sono. E’ quel classico oggetto che molti di noi potrebbero contestare per partito preso, relegandolo ad una semplice lampadina glorificata: in realtà la tecnologia utilizzata, i bassi consumi (al massimo dell’intensità luminosa fa quasi male guardare i pannelli, NdR), il design futuristico e l'emozione nel vederlo in azione regalano lo portano ad un livello superiore rispetto alla concorrenza. 

C’è ancora qualcosa da rifinire sull’app per smartphone, almeno sul versante Android: sporadicamente l’app non riconosce il controller, costringendoci a resettare la connessione Wi-Fi e a staccare dalla presa il controller stesso. Nulla di trascendentale, capita probabilmente una volta su venti, ma lo segnaliamo comunque. Inoltre l’app mostra un’ottimizzazione non eccellente su dispositivi di fascia bassa: il Cubot X18 che abbiamo appena recensito arrancava tra i menù, mentre ad esempio su Xiaomi Redmi 4 Pro o OnePlus 5 l’app vola ed è sempre reattiva senza impuntamenti. 

L’unico vero appunto che si può fare a questo fantastico set di pannelli smart è il prezzo: 200 Euro per lo Smarter Kit comprensivo di 9 pannelli, alimentatore e controller. A questo prezzo possiamo comprare quasi 20 lampadine smart RGB Yeelight, ma l’effetto non è neanche lontanamente paragonabile. L’espansione da 3 pannelli costa 65 Euro, sempre su Amazon, e vi consente di risparmiare qualcosina se volete prendere solo 3 o 6 pannelli, rispetto all’acquisto di un altro Kit. 

Il prezzo vi sembra eccessivo? Probabile. Se lo paragoniamo a soluzioni analoghe disponibili ufficialmente sul nostro mercato, come Philips Hue, subito vediamo che Nanoleaf ne esce vincitore. Un acquisto per tutti? No, anche se potrebbe esserlo. Può donare un tocco unico alla vostra casa, al vostro studio, alla vostra attività commerciale. E di sicuro sarete i più fighi tra i vostri amici: perché una volta provato questo kit di Nanoleaf non si torna più indietro, e le lampadine smart da pochi euro vi sembreranno un ricordo del passato.

DOVE ACQUISTARE

 E' possibile acquistare Nanoleaf Light Panels / Nanoleaf Aurora da Amazon al prezzo di circa 200 Euro. Sono disponibili anche il kit d'espansione con tre pannelli modulari e il modulo Rhythm.

 

 

Pubblicato in Accessori

Stampa