Recensione Orico Dual Bay HDD Docking Station: copiare non è mai stato così facile

Scritto da Giuseppe.

Recensione Orico Dual Bay HDD Docking Station: copiare non è mai stato così facile
View Comments

Oggi parliamo di un prodotto Orico davvero utile per chi si trova a lavorare spesso con grandi quantità di dati da dover spostare o copiare. Stiamo parlando infatti di una docking station con cui poter collegare i vostri hard-disk da 3.5”/2.5”al PC o al MAC in modo rapido, ma anche copiare velocemente interi drive fisici, magari per effettuare un backup dei vostri dati. Scopriamo insieme come si è comportato e le caratteristiche tecniche in dettaglio nella nostra recensione completa.

 

VIDEO RECENSIONE

CONFEZIONE E UNBOXING

La confezione di questa Dual Bay Docking Station per HDD di Orico è molto semplice e pulita, realizzata in cartone riciclato (tipo Xiaomi, per intenderci) e con un cartoncino satinato che la racchiude, il quale illustra il prodotto e le sue caratteristiche tecniche.

All’interno troviamo la docking station, un cavo per il collegamento con standard USB 3.0, l’alimentatore con presa nostrana, e il manuale d’istruzioni.

DESIGN

Questa docking station di Orico non è la più bella che abbiamo visto, è molto spartana ma restituisce una sensazione di solidità quando presa in mano. Nella parte frontale troviamo solo il logo dell’azienda, nella parte superiore troviamo i due ingressi per i nostri dischi fissi, sia da 2.5” che da 3.5” pollici, e 4 LED di notifica per il trasferimento dati in modalità CLONE (ma ci torneremo dopo, NdR).

Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO
Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO
Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO
Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO
Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO
Dual Bay HDD Dockinsg Station ORICO

Nella parte posteriore troviamo l’ingresso per l’alimentazione, il tasto Power, lo switch tra modalità PC e CLONE e l’uscita USB 3.0.

FUNZIONALITA’ E CARATTERISTICHE TECNICHE

Cominciamo a parlare della sua modalità di utilizzo: attraverso lo switch presente nella parte posteriore possiamo utilizzare due modalità. La prima, PC, consente di poter collegare due Hard-Disk al PC o al MAC come se fosse una docking bay esterna. Entrambi gli hard-drive vengono riconosciuti correttamente e possiamo trasferire file, eliminarli o formattarli come meglio crediamo.

Molto più interessante però è la modalità CLONE: questa consente di clonare l’intero contenuto dell’hard disk semplicemente premendo un singolo tasto. Sulla parte superiore troverete infatti le diciture Target e Source accanto agli slot in cui inserire i dischi.
Lo slot Source è ovviamente la sorgente da cui prendere i dati da copiare; Target sarà invece il destinatario della nostra copia. Inserendo un disco con capacità identica o superiore nello slot Target potremo avviare il processo di clonatura 1:1 del disco. Impostiamo lo switch sulla modalità CLONE e premiamo il pulsante START posto sul retro per avviare la copia. L’avanzamento della procedura verrà evidenziato LED posti nella parte superiore: 25%, 50%, 75% fino ad arrivare al 100%.

Il trasferimento dati viene operato ad una velocità compresa tra i 60-80Mb/s, per cui la copia di un intero Hard-Disk richiede un po’ di tempo. Per un disco con una capienza di 500GB serviranno circa 2 ore, per 1TB circa 4 ore e così via, fino ad arrivare alle 8-9 per un disco con capienza da 2TB.

Ricordiamo che la copia è proprio una clonazione 1:1 del disco: non vengono copiati i file, ma l’intera struttura del disco bit per bit. Pertanto non è consigliabile interrompere la copia del disco, ed è indifferente se l’Hard Disk sia quasi vuoto o pieno: il tempo impiegato per copiarlo sarà sempre lo stesso. E' inoltre impossibile accedere al disco durante la fase di clonazione, il che permette di poterlo usare senza avere la preoccupazione di poter contaminare o modificare i dati in fase di clonazione.

Non sarà la soluzione più veloce in assoluto, sebbene i tempi di clonazione siano di tutto rispetto, ma è sicuramente una soluzione pratica e comoda, perché per effettuare il backup non è necessario che la docking station ORICO sia collegata al PC, ma solo ad una presa elettrica. Potete quindi lasciare effettuare il backup durante la notte mentre voi dormite saporitamente, senza la necessità di una vostra supervisione o l’utilizzo di un software da installare sul computer.

CONCLUSIONI

 

logo okDoppio alloggiamento
Possibilità di clonare HDD senza PC
Supporta HDD sia da 3.5" che da 2.5"
Semplice da usare, Plug and Play
logo ko

Non notifica della fine copia
Plasticosa

Questa Dual Bay Docking Station di ORICO è un ottimo prodotto che personalmente cercavo da tempo, se non fosse per la comodità di avere un doppio slot esterno su cui inserire gli Hard-Disk in cui ho copiato i vari lavori video/foto che ho eliminato dalla memoria del PC principale.
Non vi dico poi che comodità la possibilità di copiare l’Hard Disk interamente, soprattutto quando a fine anno è d’obbligo il consueto backup di tutti i dati, o per formattare velocemente il PC.
Un acquisto che consiglio soprattutto a quell’utenza che per hobby, passione o professione necessità di effettuare copie di backup dei propri dati: fotografi, videografi, videomaker, editor, tutte le professioni che lavorano con software NLE e quinti effettuano montaggi video, tecnici riparatori e chi più ne ha più ne metta.

 

DOVE COMPRARE
La Docking Station Dual Bay di ORICO è disponibile su AMAZON al seguente link, al costo di circa 30 Euro.

 

Pubblicato in Accessori

Stampa