Xiaomi Redmi 4X - Recensione completa del nuovo Re della fascia bassa

Xiaomi Redmi 4X è uno smartphone che attendevamo davvero di recensire, dato che sulla carta sembrava un passo indietro di Xiaomi rispetto alle fantastiche premesse di fine 2016 ed inizio 2017. Con lo Xiaomi Redmi Note 4X l’asticella della fascia media per i 5.5” si alza di molto, e dopo aver provato questo Xiaomi Redmi 4X possiamo asserire con sicurezza che da oggi la fascia bassa ha un nuovo Re. Scopriamo insieme il perché nella nostra recensione completa.


VIDEO RECENSIONE  

 

CONFEZIONE E ACCESSORI

La confezione dello Xiaomi Redmi 4X ricalca la classica confezione per la fascia medio bassa Xiaomi. La scatola è bianca e nella parte superiore troviamo la scritta “4X” a rilievo di colore panna con una finitura lucida. Nella parte inferiore sono elencate tutte le caratteristiche del terminale (in cinese in questo caso, NdR).

All’interno troviamo il manuale d’istruzioni rapide, la graffetta per il carrellino SIM, il caricabatterie 5V/2A (niente ricarica rapida, NdR) e il cavo di tipo microUSB.

DESIGN E MATERIALI

Il design del Redmi 4X è, usando una sola parola, semplicemente fantastico. Tenuto in mano la sensazione che si prova è quella di avere un telefono ben bilanciato, dalle linee eleganti e stondate. Tutto il terminale è in alluminio (a parte le bande di plastica sulla back cover), e nel nostro modello in colorazione nera la finitura opaca fa bella mostra di sè. Lo schermo 2.5D contribuisce indubbiamente a donare un aspetto premium a questo smartphone. Le bande superiori ed inferiori della back cover sono in plastica, con due bande orizzontali che separano i differenti materiali, un pò alla HTC. E’ presente un led di notifica, purtroppo solo bianco, sotto i tasti di navigazione non retro-illuminati.

Il peso dello Xiaomi Redmi 4X è di 150grammi

 

HARDWARE

Ecco in breve le caratteristiche dello Xiaomi Redmi 4X:

- DISPLAY: 5 Pollici  HD 1280x720 IPS

- CPU: Snapdragon 435 Octa-Core 1.4Ghz

- RAM:  2/3 GB

- STORAGE: 16/32 GB espandibile tramite micro SD (slot condiviso con la seconda SIM)

- SIM: NANO + MICRO

- FOTOCAMERE: 13 megapixel posteriore con PDAF + 5 megapixel frontale

- DIMENSIONI:  139.2 x 70 x 8.7 mm  millimetri

- PESO:  150 grammi

- BATTERIA: 4100 mAh

- OS: MIUI 8.2 basata su Android 6.0

- Altro: Lettore impronte posteriore, led di notifica(bianco), giroscopio, bussola, accelerometro, IR

 

RETE E TELEFONIA

Uno dei punti di forza di questo Xiaomi Redmi 4X è il processore, un Qualcomm Snapdragon 435. Se nel Redmi 4 lo Snapdragon 430 era dotato di un modem Gobi X6 che garantiva la connessione LTE cat. 4, nel nuovo Snapdragon 435 il Gobi X6 porta LTE a cat.6, con download fino a 300 Mbps e supporto alle reti 4G+. Purtroppo questo modello non è la versione internazionale, per cui mancano alcune bande FDD-LTE che usiamo qui in Italia, dando vita a risultati incogruenti nei nostri test di connessione.

Con Speedtest in rete 4G infatti non siamo riusciti ad andare oltre i 10Mb in download, mentre viaggiavamo a più di 30Mb in upload. Probabile che sia dovuto anche al software della ROM (abbiamo usato la release di Marzo della Xiaomi.eu, NdR) ma al momento questi sono i risultati ottenuti durante la nostra prova e quindi ve li riportiamo. I 2 slot possono ospitare 2 SIM  in  formato Nano/Micro  o alternativamente una SIM Nano ed una Micro SD:

Non è presente la banda B20 per quanto riguarda il 4G.

La ricezione è comunque ottima, il suono arriva udibile e pulito all’interlocutore così come il suono che esce dalla capsula auricolare. Lo speaker di sistema è molto potente per ascoltare la musica, un pò meno per le chiamate in vivavoce.

SCHERMO

Lo schermo è un 5 pollici di buona fattura, con una luminosità massima adeguata anche se sotto il sole soffre un pò. Gli angoli di visuale sono decenti, purtroppo i neri tendono al grigino quando si osserva da un’angolazione accentuata il pannello.

Lo schermo ha una risoluzione HD (1280x720) pixels, ma su di una diagonale da 5” si mostra ancora definito con una risoluzione di 294 ppi. C’è la possibilità di tarare i colori, preferendoli più freddi o più caldi. Io mi sono trovato bene impostandoli in modalità vivace con una tinta neutra.

Il touch è a 10 tocchi (che con una certa difficoltà sono riuscito a testare data la ridotta dimensione del pannello, NdR), purtroppo lo schermo è poco oleofobico e tende a trattenere le impronte.

SOFTWARE

La ROM è il frutto del fantastico lavoro di Xiaomi.eu:  basata su Android 6.0, abbiamo installato la versione MIUI 8.3 del 29 Marzo. La Global non è ancora disponibile per il nostro dispositivo, quindi ci siamo armati di pazienza e abbiamo eseguito la procedura standard per avere una ROM con la lingua italiana e il Play Store integrato, che è secondo noi il modo più corretto per recensire uno smartphone che sia pronto per l’utenza del nostro canale.

Armatevi quindi di pazienza e in circa 15minuti potrete passare dall'unboxing del telefono ad avere una ROM pronta. Vi basterà sbloccare il bootloader tramite Mi Unlock (previa registrazione sul sito di Xiaomi per essere abilitati a questa operazione con il proprio account Mi), installare la recovery TWRP e flashare la ROM disponibile da Xiaomi.eu e avrete il terminale pronto. Se foste interessati potete seguire la nostra guida che trovate a questo link:

Guida: installare la ROM in italiano di xiaomi.eu su tutti gli Xiaomi

Guida: installare la ROM in italiano di xiaomi.eu su tutti gli Xiaomi

 

La ROM non ha bisogno di presentazioni: fluida, stabile, senza bug se non per un comportamento anomalo con Google Now, il quale è impossibile richiamarlo tramite il comando vocale “Ok Google” nonostante abbia abilitato tutti i permessi possibili ed immaginabili. Per il resto la ROM è perfetta e priva di tutte le app cinesi e sono presenti ovviamente tutte le nuove funzionalità della MIUI 8 come sil Second Space e la possibilità di clonare app come Whatsapp per avere 2 account contemporaneamente sullo stesso smartphone.

LETTORE IMPRONTE

Sensore d’impronte posto sulla back cover che consente uno sblocco ogni-singola-volta che appoggiamo il dito. Sblocco non fulmineo ma che non sbaglia un colpo. Promosso a pieni voti.

FOTOCAMERA

Una delle caratteristiche con cui Xiaomi ci ha sorpreso di più è il comparto fotocamera, che rispetto agli altri fratelli della serie Redmi 4 migliora sensibilmente, con una fotocamera con apertura f/2.0 rispetto agli f/2.2 di Redmi 4, 4A e 4 Prime/Pro.

I risultati ottenuti con la fotocamera sono in linea con la fascia di prezzo. Buoni i risultati con molta luce, specialmente all’aperto, dove la fotocamera scatta foto con tanti dettagli e una buona resa cromatica. Buone le macro, si può zoomare senza perdere troppa definizione. Gli scatti in HDR con condizioni di luce difficile richiedono una mano ferma, pena avere un effetto mosso come è possibile vedere dalle foto. Negli scatti al buio la fotocamera soffre tanto, e il flash, anche se a singolo LED, aiuta molto nel restituire foto fruibili, ma non si possono avere miracoli. L’apertura inferiore rispetto agli altri Redmi 4/Pro aiuta ma non drammaticamente in assenza di luce.

GPS

GPS molto veloce che fixa in tempi brevi anche all’interno. Nessun problema riscontrato durante la navigazione con Google Maps

BATTERIA

Questo Xiaomi Redmi 4X è equipaggiato con una batteria da 4100 mAh. Complice il display con risoluzione HD, lo Snapdragon 435 poco energivoro e l’ottima gestione dei processi in background della MIUI i risultati sono equiparabili a quelli degli altri dispositivi Xiaomi.

Una giornata di 24 ore con telefono continuamente acceso con utilizzo massiccio sotto Wi-Fi e circa un’ora in 4G mi ha permesso di chiudere con 8 ore di schermo e il 15% restante di batteria.

Non siamo a numeri da record ma l’autonomia di questo Redmi 4X non delude, soprattutto considerando che il telefono tende a rimanere sempre un pò tiepido.



Il tempo di ricarica con il caricatore in dotazione da 5V/2A (niente ricarica rapida) si attesta sulle 2 ore e 40 minuti.

 BENCHMARK E GAMING

Il valore ottenuto con Antutu  dallo Xiaomi Redmi 4X è di  43616 punti. Un risultato che conferma la sua natura di dispositivo entry level ma che consente un utilizzo soddisfacente. La navigazione dell’interfaccia e l’apertura delle app sono rapide, a volte con qualche incertezza e lag se posto sotto stress ed un conseguente riscaldamento della scocca posteriore, ma nulla di preoccupante o fastidioso.

Nel comparto Gamging si comporta bene anche con titoli 3D: Nova e Real Racing si giocano senza problemi, seppure non al massimo del dettaglio, ma con un framerate più che accettabile.

Ecco tutte le scheramte dei benchmark effettuati con AnTuTu, GeekBench e Octane:

:

IN BREVE

Lo Xiaomi Redmi 4X, come anticipato ad inizio articolo, alza l’asticella della proposta per la fascia bassa della compagnia considerata “l’Apple cinese”. Non ci avviciniamo però ai livelli prestazionali dello Xiaomi Redmi 4 Pro o dello Xiaomi Redmi Note 4X, che con lo Snapdragon 625 e display Full-HD si confermano fin’ora due campioni per la fascia media, dato dall’altissimo rapporto qualità/prezzo.

L’utilizzo sapiente dei materiali utilizzati ed il design di questo Redmi 4X lo rendono un dispositivo davvero appetibile dal punto di vista dell’estetica. Se a questo aggiungiamo che non presenta molti punti deboli, possiamo davvero dire che siamo di fronte al nuovo Re della fascia bassa. Noi l’abbiamo preso da HonorBuy nella variante Black e in configurazione 3GB di RAM e 32GB di ROM, disponibile al momento al prezzo di 179€.

Se siete alla ricerca di un terminale da 5” che costi poco, esteticamente bello e con un’esperienza d’uso piacevole anche se non al livello di un top di gamma, non possiamo che stra-consigliarvi questo Xiaomi Redmi 4X. Peccato per la banda 20 non ancora disponibile (attendiamo la versione internazionale per quello, NdR) ed alcuni difetti che Xiaomi continua imperterrita a commettere: fra tutti i tasti non retro-illuminati e il LED di notifica non RGB.

logo ok

logo ko

  • Design

  • Materiali

  • Esperienza d’uso

  • Fotocamera

  • Tasti non retro-illuminati

  • LED di notifica non RGB

  • Caricabatterie non rapido

  • Display poco oleofobico

 

DOVE COMPRARE

Lo Xiaomi Redmi 4X è disponibile all’acquisto presso HonorBuy.it

 

Nome Prezzo Link al negozio
Xiaomi Redmi 4X Prime 3GB RAM 32GB ROM Nero
Xiaomi Redmi 4X
179 €

 

 

Xiaomi Redmi 4X è uno smartphone che attendevamo davvero di recensire, dato che sulla carta sembrava un passo indietro di Xiaomi rispetto alle fantastiche premesse di fine 2016 ed inizio 2017. Con lo Xiaomi Redmi Note 4X l’asticella della fascia media per i 5.5” si alza di molto, e dopo aver provato questo Xiaomi Redmi 4X possiamo asserire con sicurezza che da oggi la fascia bassa ha un nuovo Re. Scopriamo insieme il perché nella nostra recensione completa.


 

VIDEO RECENSIONE  


CONFEZIONE E ACCESSORI

La confezione dello Xiaomi Redmi 4X ricalca la classica confezione per la fascia medio bassa Xiaomi. La scatola è bianca e nella parte superiore troviamo la scritta “4X” a rilievo di colore panna con una finitura lucida. Nella parte inferiore sono elencate tutte le caratteristiche del terminale (in cinese in questo caso, NdR).

All’interno troviamo il manuale d’istruzioni rapide, la graffetta per il carrellino SIM, il caricabatterie 5V/2A (niente ricarica rapida, NdR) e il cavo di tipo microUSB.

DESIGN E MATERIALI

Il design del Redmi 4X è in una parola semplicemente fantastico. Tenuto in mano la sensazione che si prova è quella di avere un telefono ben bilanciato, dalle linee eleganti e stondate. Tutto il terminale è in alluminio, e nel nostro modello di colore nero la finitura opaca fa davvero un bell’effetto. Lo schermo 2.5D contribuisce indubbiamente a donare un aspetto curato a questo smartphone. Le bande superiori ed inferiori della back cover sono in plastica, con due bande orizzontali che separano i differenti materiali, un pò alla HTC. E’ presente un led di notifica, purtroppo solo bianco, sotto i tasti di navigazione non retro-illuminati.


HARDWARE

Ecco in breve le caratteristiche dello Xiaomi Redmi 4X:


- DISPLAY: 5 Pollici  HD 1280x720 IPS

- CPU: Snapdragon 435 Octa-Core 1.4Ghz

- RAM:  2/3 GB

- STORAGE: 16/32 GB espandibile tramite micro SD (slot condiviso con la seconda SIM)

- SIM: NANO + MICRO

- FOTOCAMERE: 13 megapixel posteriore con PDAF + 5 megapixel frontale

- DIMENSIONI:  139.2 x 70 x 8.7 mm  millimetri

- PESO:  150 grammi

- BATTERIA: 4100 mAh

- OS: MIUI 8.2 basata su Android 6.0

- Altro: Lettore impronte posteriore, led di notifica(bianco), giroscopio, bussola, accelerometro, IR

 

RETE E TELEFONIA

Uno dei punti di forza di questo Xiaomi Redmi 4X è il processore, il Qualcomm Snapdragon 435. Se nel Redmi 4 lo Snapdragon 430 era dotato di un modem Gobi X6 che garantiva la connessione LTE cat. 4, nel nuovo Snapdragon 435 il Gobi X6 porta LTE a cat.6, con download fino a 300 Mbps e supporto alle reti 4G+. Purtroppo questo modello non è la versione internazionale, per cui mancano alcune bande FDD-LTE che usiamo qui in Italia, dando vita a risultati incogruenti nei nostri test di connessione.

Con Speedtest in rete 4G infatti non siamo riusciti ad andare oltre i 10Mb in download, mentre viaggiavamo a più di 30Mb in upload. Probabile che sia dovuto anche al software della ROM (abbiamo usato la release di Marzo della Xiaomi.eu, NdR) ma al momento questi sono i risultati ottenuti durante la nostra prova e quindi ve li riportiamo. I 2 slot possono ospitare 2 SIM  in  formato Nano/Micro  o alternativamente una SIM Nano ed una Micro SD:

La ricezione è comunque ottima, il suono arriva udibile e pulito all’interlocutore così come il suono che esce dalla capsula auricolare. Lo speaker di sistema è molto potente per ascoltare la musica, un pò meno per le chiamate in vivavoce.


SCHERMO

Lo schermo è un 5 pollici di buona fattura, con una luminosità massima adeguata anche se sotto il sole soffre un pò. Gli angoli di visuale sono ottimi, purtroppo i neri tendono al grigino quando si osserva da un’angolazione accentuata il pannello.

Lo schermo ha una risoluzione HD (1280x720) pixels, ma su di una diagonale da 5” si mostra ancora definito con una risoluzione di 294 ppi. C’è la possibilità di tarare i colori, preferendoli più freddi o più caldi. Io mi sono trovato bene impostandoli in modalità vivace con una tinta neutra.

Il touch è a 10 tocchi (che con una certa difficoltà sono riuscito a testare data la ridotta dimensione del pannello, NdR), purtroppo lo schermo è poco oleofobico e tende a trattenere le impronte.


SOFTWARE

La ROM è il frutto del fantastico lavoro di Xiaomi.eu  basata su Android 6.0, con la versione MIUI 8.3 del 29 Marzo. La Global non è ancora disponibile per il nostro dispositivo, quindi ci siamo armati di pazienza e abbiamo eseguito la procedura standard per avere una ROM con la lingua italiana e il Play Store integrato, che è secondo noi il modo più corretto per recensire uno smartphone che sia pronto per l’utenza del nostro canale.

Armatevi quindi di pazienza e in circa 15minuti potrete passare dallo scartare il telefono ad avere una ROM pronta. Vi basterà sbloccare il bootloader tramite Mi Unlock (previa registrazione sul sito di Xiaomi per essere abilitati a questa operazione con il proprio account Mi), installare la recovery TWRP e flashare la ROM disponibile da Xiaomi.eu e avrete il terminale pronto. Se foste interessati potete seguire la nostra guida che trovate a questo link:



La ROM non ha bisogno di presentazioni: fluida, stabile, senza bug se non per un comportamento anomalo con Google Now, il quale è impossibile richiamarlo tramite il comando vocale “Ok Google” nonostante abbia abilitato tutti i permessi possibili ed immaginabili. Per il resto la ROM è perfetta e priva di tutte le app cinesi e sono presenti ovviamente tutte le nuove funzionalità della MIUI 8 come sil Second Space e la possibilità di clonare app come Whatsapp per avere 2 account contemporaneamente sullo stesso smartphone.



LETTORE IMPRONTE

Sensore d’impronte posto sulla back cover che consente uno sblocco ogni-singola-volta che appoggiamo il dito. Sblocco non fulmineo ma che non sbaglia un colpo. Promosso a pieni vota.

FOTOCAMERA

Una delle caratteristiche con cui Xiaomi ci ha sorpreso di più è il comparto fotocamera, che rispetto agli altri fratelli della serie Redmi 4 migliora sensibilmente, con una fotocamera con apertura f/2.0 rispetto agli f/2.2 di Redmi 4, 4A e 4 Prime/Pro.

I risultati ottenuti con la fotocamera sono in linea con la fascia di prezzo. Buoni i risultati con molta luce, specialmente all’aperto, dove la fotocamera scatta foto con tanti dettagli e una buona resa cromatica. Buone le macro, si può zoomare senza perdere troppa definizione. Gli scatti in HDR con condizioni di luce difficile richiedono una mano ferma, pena avere un effetto mosso come è possibile vedere dalle foto. Negli scatti al buio la fotocamera soffre, e il flash, anche se a singolo LED, aiuta molto nel restituire foto fruibili, ma non si possono avere miracoli. L’apertura inferiore rispetto agli altri Redmi 4/Pro aiuta ma non drammaticamente in assenza di luce.



GPS

GPS molto veloce che fixa in tempi brevi anche all’interno. Nessun problema riscontrato durante la navigazione con Google Maps


BATTERIA

Questo Xiaomi Redmi 4X è equipaggiato con una batteria da 4100 mAh Complice il display con risoluzione HD, lo Snapdragon 435 poco energivoro e l’ottima gestione dei processi in background della MIUI i risultati sono equiparabili a quelli degli altri dispositivi Xiaomi.

Una giornata di 24 ore con telefono continuamente acceso con utilizzo massiccio sotto Wi-Fi e circa un’ora in 4G mi ha permesso di chiudere con 8 ore di schermo e il 15% restante di batteria.

Non siamo ai massimi della categoria ma l’autonomia di questo Redmi 4X non delude, soprattutto considerando che il telefono tende a rimanere sempre un pò tiepido.


Il tempo di ricarica con il caricatore in dotazione da 5V/2A (niente ricarica rapida) si attesta sulle 2 ore e 40 minuti.

 BENCHMARK E GAMING

Il valore ottenuto con Antutu  dallo Xiaomi Redmi 4X è di  43616 punti. Un risultato che conferma la sua natura di dispositivo entry level ma che consente un utilizzo soddisfacente. La navigazione dell’interfaccia e l’apertura delle app sono rapide, a volte con qualche incertezza e lag se posto sotto stress ed un conseguente riscaldamento della scocca posteriore, ma nulla di preoccupante o fastidioso.


Nel comparto Gamging si comporta bene anche con titoli 3D: Nova e Real Racing si giocano senza problemi, seppure non al massimo del dettaglio, ma con un framerate più che accettabile.

Ecco tutte le scheramte dei benchmark effettuati con AnTuTu, GeekBench e Octane:

:



IN BREVE

Lo Xiaomi Redmi 4X, come anticipato ad inizio articolo, alza l’asticella della proposta sulla fascia bassa della casa considerata “l’Apple cinese”. Non siamo ai livelli prestazionali dello Xiaomi Redmi 4 Pro, che con il suo Snapdragon 625 e display Full-HD si conferma fin’ora il campione per la fascia media per l’altissimo rapporto qualità/prezzo. Ovviamente qui parliamo di terminali da 5”, in quanto per i 5.5” c’è anche il Redmi Note 4X.


L’utilizzo sapiente dei materiali utilizzati ed il design di questo Redmi 4X lo rendono un dispositivo davvero appetibile dal punto di vista dell’estetica. Se a questo aggiungiamo che non presenta molti punti deboli, possiamo davvero dire che siamo di fronte al nuovo Re della fascia bassa. Noi l’abbiamo preso da HonorBuy nella variante Black e in configurazione 3GB di RAM e 32GB di ROM, disponibile al momento al prezzo di 179€.

Se siete alla ricerca di un terminale da 5” che costi poco, esteticamente bello e con un’esperienza d’uso piacevole anche se non al livello di un top di gamma, non possiamo che stra-consigliarvi questo Xiaomi Redmi 4X. Peccato per la banda 20 non ancora disponibile (attendiamo la versione internazionale per quello, NdR) ed alcuni difetti che Xiaomi continua imperterrita a commettere: fra tutti i tasti non retro-illuminati e il LED di notifica non RGB.

logo ok

logo ko

  • Design

  • Materiali

  • Esperienza d’uso

  • Fotocamera

  • Tasti non retro-illuminati

  • LED di notifica non RGB

  • Caricabatterie non rapido

  • Display poco oleofobico

 

DOVE COMPRARE

Lo Xiaomi Redmi 4X è disponibile all’acquisto presso HonorBuy.it

Nome

Prezzo  

Link al

negozio



 

 

Offerte dai migliori negozi online

Maze Alpha, lo smartphone senza bordi da 6 pollici in offerta a 161€ su Cafago

Il Maze Alpha è uno dei tanti smartphone usciti sulla...

Coolpad Max A8 disponibile in versione 4+64Gb con spedizione dall'Europa a 118€ su Cafago!

Il CoolPad Max A8 è uno smartphone sicuramente poco conosciuto...

Xiaomi Mi Scale, la bilancia bluetooth di Xiaomi in offerta su Cafago fino al 9 agosto

Xiaomi oltre a smartphone e tablet produce direttamente o indiriettamente...

Xiaomi Huami AmazFit versione inglese in offerta a 84€ su Cafago

Abbiamo già parlato molto dello smartwatch Xiaomi Huami AmazFit e...

Il prezzo del Letv LeEco Le 2 X520  scende a 115€ su Cafago

Il LeEco Le 2 X520 è uno smartphone che quando...

Elephone P8 Mini: uno smartphone compatto 4Gb + 64Gb e doppia fotocamera a 99€ su Cafago

Elephone P8 Mini è uno smartphone compatto grazie al display...

Xiaomi Mi Pro Powerbank, una batteria da 10000mAh con ricarica rapida QC3.0 e Type-C a 20€ su Cafago

Il mondo delle powerbank è davvero vasto ed è possibile...

Auricolari Sportivi Xiaomi Mi Sport Bluetooth in offerta a 16 € su Cafago

Xiaomi è famosa anche per l'incredibile rapporto qualità prezzo dei...

Xiaomi Mi Band 2 in offerta a 15€ su Cafago

Nonostante sia uscita da diverso tempo la Xiaomi Mi Band...

Xiaomi 2.4Ghz Wireless Mouse:  un mouse economico ma di qualità a soli 10€ su Cafago

Xiaomi come sappiamo produce oltre a smartphone, tablet e...

Il prezzo dello Xiaomi Mi6 scende a 354€ su Cafago!

Xiaomi Mi6 è ormai uscito da qualche mese...

Gearbest le offert di oggi : Vernee Mars Pro in Prevendita a 155 euro

VOYO Q101 4G Phablet 2+32GBofferta lampo €88.99http://www.gearbest.com/tablet-pcs/pp_623365.html (http://www.gearbest.com/tablet-pcs/pp_623365.html?lkid=10900678) Xiaomi Mi5s...

Gearbest Le offerte per l'estate!

Xiaomi Mi Band 2 Smart Watch for Android iOSofferta lampo...

Le offerte di oggi su Gearbest : Mi MIX 6+256GB a 462€, Xiaomi Mi Note 2 6+128 a 373 e molto altro!

Saldi Estate http://www.gearbest.com/m-promotion-active-322.html (http://www.gearbest.com/m-promotion-active-322.html?lkid=10417922) Xiaomi Mi Band 2 Smart Watch for...

Le offerte di oggi su Gearbest : Xiaomi  Redmi note 4 a 126, codice sconto per Ulefone Gemini pro e tanto altro!

Xiaomi In-ear Hybrid Earphones ProCoupon:XInearS €17.79http://www.gearbest.com/earbud-headphones/pp_566702.html?wid=21 (http://www.gearbest.com/earbud-headphones/pp_566702.html?wid=21 lkid=10798977) DJI...

Le offerte di oggi su Gearbest: Xiaomi Mi6 a 382€ e Mi5 a 177€ !

Xiaomi Mi 6 Rom Global 6+64GBcoupon: Mi64GH €382.69 pezzi limitati...

Le offerte di Gearbest: Xiaomi Redmi Note 4 Global a 130€ e molto altro!

(Super Prezzo)Xiaomi Redmi Note 4 3+32GB GLOBAL VERSION Banda 20Black...

Le offerte di oggi su Gearbest: Xiaomi Redmi 4X a 96€ e  Mi5 e Mi6 in offerta

Xiaomi Mi 6 ROM Global 6+64GBcoupon: MiF4G €419.9 solo 100...

logocinafoniaci2

"I veri Cinafoniaci sono quelli che non si fermano ai prodotti che ci vengono imposti dal mercato e dai media convenzionali ma si documentano e cercano tutte le informazioni per riuscire ad avere la migliore tecnologia al prezzo più conveniente."

 

Articoli più letti