Amazon
Gearbest
Honorbuy
Flosmall
Myefox
Geekmall

Vernee X - BATTERY PHONE che SA il fatto suo! - RECENSIONE

Vernee X - BATTERY PHONE che SA il fatto suo! - RECENSIONE

Vernee X è uno smartphone cinese che ad un primo sguardo stupisce per le caratteristiche tecniche: una batteria titanica, ampio display, abbraccia il trend del 2018 con il suo formato 18:9 e si atteggia a top di gamma grazie alla presenza di un quantitativo ragguardevole di memoria interna e RAM. Ma è davvero tutto oro ciò che luccica? Analizziamo in dettaglio questo battery-phone targato Vernee.

VIDEORECENSIONE

CONFEZIONE E ACCESSORI

Ottimo packaging, curato sia all’interno che all’esterno. Le caratteristiche tecniche sono tutte visibili sul retro. All’interno troviamo caricabatterie rapido con uscita fino a 9V/1.5°, cavo USB Type-C per la ricarica (USB 2.0), spilla per la rimozione del carrellino SIM, adattatore Type C – jack audio, una pellicola e una cover in TPU sempre gradita.
 1080030 Vernee X caricabatterie

DESIGN E MATERIALI

Per quanto riguarda il design le linee sono pulite, stondate, rassicuranti. Non vincerà nessun premio per il design, ma è un terminale gradevole da guardare e tenere in mano, a patto di non far caso alla sensazione di prodotto “plasticoso” che si ha quando lo impugniamo senza cover in TPU. Il vetro 2.5D snellisce l’imponenza del display da 6” di diagonale, mentre la back cover curva sui lati donando un’impugnatura più salda e confortevole. Sul retro si notano le bande in plastica sia sul lato superiore che inferiore, che seguono la curvature dello smartphone come su OnePlus 5/5T. Infine segnaliamo la doppia fotocamera lievemente sporgente, al contrario del lettore d’impronte incassato e di forma quadrata.

Vernee X design
Vernee X design
Vernee X design
Vernee X design

HARDWARE

  • Cpu

    CPU MEDIATEK HELIO P23
    GPU MALI G71-MP2

  • Memoria

    6GB RAM
    128GB ROM

  • Display2

    6" FULL-HD+ IPS

  • Fotocamere

    POSTERIORE SONY IMX258 13+5 MPX - F/2.0 - DUAL LED FLASH
    FRONTALE OMNIVISION OV8856 5 MPX - F/2.8

  • Batteria

    6200 MAH

  • Mondo

    DUAL SIM - DUAL STANDBY
    BANDE LTE 800/900/1800/2100/2600MHZ
    Wi-Fi Dual Band

  • Sistema Operativo

    ANDROID 7.1.1 NOUGAT
    VERNEE OS 1.0

  • Peso

    PESO 200 GRAMMI
    DIMENSIONI 76 x 159.5 x 9.8
    SENSORE D'IMPRONTE
    PROSSIMITA'
    LUMINOSITA'
    GIROSCOPIO
    BUSSOLA

RETI, TELEFONIA E CONNETTIVITA’

Lo smartphone ha una ricezione nella media, senza infamia e senza lode. La ricezione è buona per il nostro interlocutore, ma il volume in chiamata, sia dalla capsula auricolare che dall’altoparlante in vivavoce, è parecchio basso. Anche durante l’ascolto di musica o guardando un video di YouTube si nota come questo smartphone soffra di una configurazione troppo limitata. Fortunatamente possiamo sempre andare all’interno dell’Engineering Mode di Mediatek e sopperire ad alcune mancanze.

Il fix del GPS è molto veloce e preciso, nessun problema durante la navigazione grazie anche alla bussola. Connettività Wi-Fi sotto la media, per portata e stabilità segnale, ma è dual Band quindi potrete sfruttare la banda 5GHz per prestazioni superiori.

Vernee X GPS

SOFTWARE

Android 7.0 Nougat stock di MediaTek con launcher proprietario e una manciata di personalizzazioni. Lo stile del launcher è molto simile all’esperienza pura di Android (come sullo Xiaomi Mi A1, per intenderci, o tanti altri smartphone come anche Vernee M5), ma con qualche peculiarità. Abbiamo il badge delle notifiche su alcune (non tutte) applicazioni, possiamo fare uno swipe verso il basso per accedere velocemente al menù notifiche, mentre con uno swipe verso l’alto dalla dock si accede al menù delle applicazioni.

Possiamo personalizzare la barra di navigazione inserendo un tasto aggiuntivo per richiamare la tendina delle notifiche (di aiuto data la diagonale display da ben 6”), oppure scambiare la posizione del tasto “Back” e “Menu”. Oltre questo, e alla possibilità di scegliere quali app beneficiano della modalità a tutto schermo, il software è una ROM Android 7.1.1 pulita e senza fronzoli.

Personalmente apprezzo l’approccio software di Vernee: la VOS non è invasiva, non porta con se bloatware, ci sono le app di Google di fabbrica e ci viene chiesto il setup iniziale a cui siamo abituati qui in Occidente. Se la navigazione interfaccia risulta fluida, altrettanto non si può dire per apertura e fruizione app: purtroppo dobbiamo andare nel menù impostazioni ed abilitare la modalità “Prestazioni”, altrimenti tutto sembra un po’ gommoso, nonostante il supporto alle memorie LPDDR4X, di gran lunga più veloci delle solite DDR3. Ci sono lag occasionali all’interno delle app che usiamo tutti i giorni, a volte davvero frustranti: eppure non sembra essere imputabile al processore, ma appunto alla modalità “Prestazioni Bilanciate”. Mi è capitato più di una volta di vedere l’app YouTube laggare durante la riproduzione video: inconcepibile, anche perché ha tutta la potenza necessaria per poter riprodurre un video in formato HD. Il consiglio è quello di impostare su “Prestazioni” per avere sempre un telefono prestante e reattivo.

L’ultimo aggiornamento risale al 17 Gennaio 2018, e da allora non ne abbiamo più ricevuti: purtroppo sembra difficile pensare che Vernee possa affinare ulteriormente l’ottimizzazione di questo dispositivo.

Vernee X software ROMVernee X software ROMVernee X software ROMVernee X software ROM update

LETTORE IMPRONTE

Un po’ impreciso, sblocca 8/9 volte su 10 e non molto rapidamente. Inoltre la posizione incavata a volte rende necessario riposizionare il nostro dito più volte, fino a trovare la posizione giusta.

FOTOCAMERA

Appena ricevuto non riuscivo neanche a mettere a fuoco con la fotocamera: ecco perché l’ho chiuso in un cassetto aspettando di ricevere un aggiornamento che rendesse il comparto fotografico quantomeno funzionante. E così è stato. Non ci sono lodi da tessere però: solita fotocamera doppia farlocca della maggior parte degli smartphone cinesi MediaTek, messa a fuoco lenta, mancanza di dettagli e una modalità HDR che non convince per nulla. Le foto però vengono scattate molto velocemente e l’elaborazione HDR è rapida: meglio di nulla.

Stesso discorso per la doppia fotocamera frontale, lenta nella messa a fuoco ma rapida nello scatto. C’è anche un flash led frontale (quasi inutile) che potrebbe fare la differenza tra una foto da buttare ed una utilizzabile.

Diciamo che la fotografia non è certamente uno dei punti di forza di questo Vernee X: un peccato perché un buon comparto fotografico avrebbe potuto fare la differenza tra questo e tanti altri battery phone. Come sempre da condannare la presenza dei doppi moduli fotocamera "farlocchi": l'elaborazione dell'effetto bokeh e della profondità di campo è affidata al software, tanto che se copriamo la seconda fotocamera possiamo realizzare lo scatto tranquilamente.

Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera
Vernee X camera

BATTERIA

Uno dei punti di forza di questo smartphone targato Vernee lo avrete già immaginato dalla scheda tecnica: la sua autonomia. Facciamo una premessa importante: non sono MAI riuscito a scaricare questo smartphone in meno di 40 ore. MAI. 
Una giornata stress totalmente in 4G, con il telefono a fungere da Hotspot per circa 4 ore, 2 ore di Spotify in streaming, 6 ore di schermo e sono tornato a casa la sera con quasi il 40% di batteria: un risultato che ti getta lo sconforto addosso quando pensi che il prossimo smartphone da recensire potrebbe nascondere una batteria da 3000 mAh e inferiore.

C’è anche da dire però che, seppur ottima, l’autonomia non è eccezionale: il consumo in standby è eccessivo, non consentendo di arrivare a più di 14 ore di schermo acceso in 40 ore. Per un utente medio due giorni e mezzo con 4-5 ore di schermo al giorno sono più che fattibili. Per un utente che totalizza meno di 3 ore di schermo al giorno questo smartphone può durare tranquillamente 3 giorni o più.

Vernee X BatteryVernee X BatteryVernee X Battery

BENCHMARK

Buona la risposta nei Benchmark: la CPU Helio P23 totalizza un punteggio su AnTutu di 50755, mentre GeekBench per problemi software dovuti al benchmark stesso e non al Vernee X non partiva proprio. Nella media la velocità delle memorie eMMC 5.1, come registrato dal test di AndroBench.

Vernee X Antutu benchmarkVernee X Androbench benchmark memory

 


GAMING

Tutti i titoli 3D girano con framerati alti al massimo livello di dettaglio. Durante sessioni di gioco prolungate tende a scaldare nella parte superiore.

SICUREZZA

Abbiamo scansionato il Vernee X con i nostri software antivirus ed ha superato tutti i test.

Vernee X malware antivirus

IN BREVE

 

logo okAMPIO SCHERMO
AUTONOMIA
PRESTAZIONI
logo ko

FOTOCAMERA
LED NON RGB
PESANTE

Ho richiesto personalmente il Vernee X perché ero rimasto contento del Vernee M5. Devo dire però che il mio viaggio con questo battery phone non è stato tutto rose e fiori. Il comparto fotografico è un disastro, davvero da dimenticare, specialmente perché nei primi giorni non riuscivo neanche a mettere a fuoco.

Bello il display, con quel suo formato 18:9 che non lo rendono troppo più grande di un OnePlus 5, ad esempio. Ottimo per usufruire dei contenuti multimediali ed il gaming, grazie anche alla titanica batteria da 6200 mAh: chiudere due giorni con 12-14 ore di schermo attivo, considerato il mio uso intenso, è sicuramente piacevole.

Meno piacevole, soprattutto al tatto, la costruzione plasticosa di questo Vernee X. Intendiamoci, la casa ci dice che l’intera cover è realizzata in alluminio con inserti in plastica: secondo il nostro occhio (e tatto) sembra che tutta la back cover sia in plastica. Il telefono convince per il fattore forma, la dimensione contenuta (considerando l’enorme batteria e lo spessore inferiore ad 1cm!), la USB Type C (ma manca il jack per le cuffie, anche se c’è l’adattatore), la fluidità generale.

Poi però di tanto in tanto si notano microlag fastidiosi se impostiamo la modalità Bilanciata, e non si capisce il senso: anche con prestazioni castrate l’app di YouTube non può laggare. Il mio Nexus 5, con un punteggio AnTuTu esattamente la metà di questo Vernee, ha un’esperienza in-app così fluida ed appagante che il confronto è impari.

Vernee poteva stupir(mi)ci nuovamente, ma così non è stato. Così come Ulefone Power 3 recensito da Andrea, questi battery phone peccano in qualche campo che non li rende consigliabili a 360°. Se il vostro pallino fisso è avere una grande autonomia, unito al pregio di avere un telefono che non sembra essere uscito da uno dei film dei Transformers (come i vari Oukitel serie K), con buon display in 18:9, allora possiamo consigliarvi questo Vernee X, specialmente quando lo si troverà sotto i 200€ in versione top con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna.

DOVE ACQUISTARLO

Al momento della recensione Vernee X si trova intorno ai 200 Euro su Gearbest oppure su AMAZON italia.

Stampa Email

Cinafoniaci
"I veri Cinafoniaci sono quelli che non si fermano ai prodotti che ci vengono imposti dal mercato e dai media convenzionali ma si documentano e cercano tutte le informazioni per riuscire ad avere la migliore tecnologia al prezzo più conveniente."

Seguici su

FacebookoffFacebookoff
TwitteroffTwitteroff
TelegramoffTelegramoff
YoutubeoffYoutubeoff
Pubblicita

Vuoi pubblicizzare un prodotto, uno smartphone, un tablet sul nostro sito? Compila il Form

Contact Us

If you are an online shop and you want advertise your website and your products on our pages please Fill the Form

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e offerte!

Copyright © 2017 Cinafoniaci.com - Notizie Offerte e Recensioni dal mondo degli smartphone Cinesi
Powered by Monkeyhub.org

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare i contenuti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi la nostra Privacy Policy